DSCF4676 0287

TUTTI IN MARCIA CON I MARO'

Nel giorno in cui l'attenzione degli italiani é concentrata  sul debutto della nazionale  ai mondiali in Brasile.........

 

Roma, tutti in marcia per i marò ( da "Il Giornale" del 14/06/2014)

Da piazza Bocca della verità fino a Piazza Farnese corteo a favore dei due fucilieri di Marina bloccati in India da due anni e mezzo

Nel giorno in cui l'attenzione di tutti gli italiani è concentrata sul debutto della Nazionale ai Mondiali in Brasile, a Roma è stato organizzato un corteo a sostegno dei due fucilieri di Marina trattenuti da oltre due anni in India.

 

L'iniziativa è organizzata da Paola Moschetti, compagna di Massimiliano Latorre, e da altre due donne, Tiziana Piliego e Rita Riggio (molto attive in questi mesi nelle campagne di sensibilizzazione a favore dei due militari italiani), in collaborazione con il Giornale, il Tempo e Libero. Si tratta di una manifestazione "pacifica, apolitica e apartitica", come si legge sul manifesto che ritrae Latorre e Salvatore Girone. Da piazza Bocca della verità il corteo attraversa le vie della Capitale arrivando a Piazza Farnese. "Fianco a fianco - dicono gli organizzatori - in un percorso che ci porterà simbolicamente da Roma a Delhi, azzerando le distanze tra noi e i nostri Fucilieri di Marina, al grido di tutti insieme nessuno indietro". 

In un'intervista a Il Tempo Silvio Berlusconi ha sottolineato che "i fucilieri di Marina Latorre e Girone hanno dimostrato la sopravvivenza di uno Stato sano, ancora in grado di fregiarsi del rispetto dei propri connazionali: uno Stato composto da cittadini capaci di donare se stessi, la propria libertà e la propria serenità senza chiedere nulla in cambio, andando oltre le burocrazie e le più intricate contingenze". Il leader di Forza Italia ha aggiunto che dai due fucilieri "che hanno tenuto un comportamento davvero esemplare che onora la nostra Patria" arriva "un dono assai grande", "simbolo di uno Stato vero, tale perché costruito da individui e famiglie innamorate del proprio paese, della sua libertà e del suo futuro. Sono certo di non scadere nel retorico: da oltre due anni i codici e le formule delle Forze Armate italiane hanno ritrovato senso per tanti civili di questo paese". 

DSCF4673 0284

 

 

Joomla templates by Joomlashine