SENTENZA  TAR.  SI VA AL CONSIGLIO DI STATO.

PUBBLICHIAMO, COME NOSTRA CONSUETUDINE, TUTTI I DOCUMENTI PRODOTTI DALLE PARTI PER IL  TAR LAZIO. OGNUNO POTRA' FARSI UN PROPRIO GIUDIZIO IN LIBERTA'

 

RECENTE SENTENZA TAR LAZIO

-          Sentenza Tar Lazio  8 Gennaio 2015.

-          Memoria Tar Lazio e Motivi aggiunti dell’avv Bormioli  ( ricorrenti)

-          Risposta avvocatura motivi aggiunti – memoria di replica avvocatura – memoria di replica avvocatura con istanza di rinvio.

-          Note  su risposta motivi aggiunti avvocatura di stato.

Considerazioni:

-          Il Tar non disponeva  delle testimonianze dei funzionari comunali sentiti e registrati recentemente presso il Tribunale per le misure di prevenzione (testi che smentiscono clamorosamente  le fantasiose ricostruzioni e illazioni della relazione “riservata”)e che non pubblichiamo adesso  per ovvi motivi.  il Tar  è evidentemente al corrente che vi è in corso il processo penale che fa nascere il commissariamento : non riesce, quindi, a prendere una decisione coraggiosa, anche  perché non essendo ancora intervenute le elezioni per eleggere una nuova amministrazione, teoricamente  con l’annullamento del decreto  il Sindaco del tempo insieme  al consiglio comunale, non avendo mai dato le dimissioni, potevano  rientrare nelle proprie funzioni.

-         Siamo già  pronti per il ricorso al Consiglio di Stato dove presenteremo le testimonianze dei funzionari comunali.

-         Pubblichiamo, come abbiamo sempre fatto sin dall’inizio di questa penosa vicenda, tuti i documenti sul nostro sito  www.insiememiglioriamosedriano.it per la più corretta e trasparente  informazione dovuta.  

a

 

 

 

Joomla templates by Joomlashine